Home / News / DPCM 3 dicembre 2020

DPCM 3 dicembre 2020

DPCM 3 dicembre 2020 (immagine)

DPCM 3 dicembre 2020 (testo)

Allegati DPCM 3 dicembre 2020 (immagine)

Allegati DPCM 3 dicembre 2020 (testo)

DPCM 3 dicembre 2020 in sintesi

1. Sospensione concorsi pubblici

Sono sospese le prove preselettive e scritte da svolgere in presenza relative alle procedure concorsuali pubbliche o private, comprese quelle previste per l’abilitazione all’esercizio delle professioni. Fanno eccezione i concorsi per il personale sanitario nazionale, per gli esami di Stato e abilitazione all’esercizio della professione di Medico chirurgo, e i concorsi della Protezione Civile. In sostanza è prorogata la sospensione dei concorsi già prevista dal DPCM 3 novembre. Per tutte le informazioni potete visitare questa pagina.

2. Limitazione degli spostamenti

E’ confermato il coprifuoco su tutto il territorio nazionale, dalle ore 22.00 alle ore 5.00 del giorno successivo.

3. Restrizioni per Natale e Capodanno

Vengono introdotte le seguenti limitazioni degli spostamenti per le festività natalizie:

  • dal 21 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021 – è vietato spostarsi tra regioni o province autonome diverse su tutto il territorio nazionale;
  • 25 e 26 dicembre, e 1° gennaio – è vietato spostarsi anche tra comuni;
  • dalle ore 22.00 del 31 dicembre 2020 alle ore 7.00 del 1° gennaio 2021 – sono consentiti esclusivamente gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative, da situazioni di necessità ovvero per motivi di salute;
  • nelle aree, negli orari e nelle giornate in cui gli spostamenti non sono consentiti è possibile spostarsi solo per esigenze lavorative, motivi di salute o necessità. E’ comunque consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione.

4. Accesso seconde case

E’ vietato raggiungere le seconde case situate in altre regioni o province autonome. Nelle giornate del 25 e 26 dicembre 2020 e del 1°gennaio 2021 non è possibile, inoltre, recarsi nelle seconde case situate in altro comune.

5. Aperture negozi e attività commerciali

Nelle giornate festive e prefestive sono chiusi i negozi presenti all’interno di mercati e centri commerciali, eccetto farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, punti vendita di generi alimentari,
di prodotti agricoli e florovivaistici, tabacchi ed edicole. Inoltre, fino al 6 gennaio, i negozi al dettaglio possono restare aperti fio alle ore 21.00.

6. Attività di ristorazione consentite

Ristoranti, bar, pub, gelaterie, pasticcerie e altri servizi di ristorazione possono stare aperti dalle 5.00 alle 18.00. E’ possibile consumare ai tavoli, per massimo 4 persone per tavolo, eccetto che siano tutti conviventi. Dopo le 18.00 è vietato consumare cibi e bevande nei luoghi pubblici e aperti al pubblico. Resta consentita senza limiti di orario la ristorazione negli alberghi e nelle strutture ricettive per i clienti, ch e viene limitata al solo servizio in camera dalle ore 18.00 del 31 dicembre 2020 alle ore 7.00 del 1°
gennaio 2021. Resta sempre consentita la ristorazione con consegna a domicilio e, fino alle 22.00, con asporto.

7. Attività sportiva

E’ consentito svolgere attività sportiva o motoria all’aperto, anche presso aree attrezzate o parchi pubblici, nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno 2 metri per l’attività sportiva e di 1 metro per altre attività, eccetto che nel caso di minori o persone non autosufficienti con accompagnatore.

8. Attività sospese

Sono sospese le attività di sale giochi, sale scommesse, sale bingo e casinò, gli spettacoli presso teatri, sale concerto, cinema e altri spazi anche all’aperto, le mostre e i servizi di apertura al pubblico dei musei e degli altri istituti e luoghi della cultura, ad eccezione di biblioteche e archivi. Sono sospese anche le attività di sale da ballo e discoteche o locali assimilati, sia all’aperto che al chiuso. Inoltre, sono sospese le attività di palestre, piscine, centri benessere e centri termali, eccetto che per lo svolgimento di prestazioni che rientrino nelle attività do assistenza, riabilitative o terapeutiche. Sono sospese anche le attività di centri culturali, centri sociali e centri ricreativi.

9. Sospensione feste, cerimonie, convegni, eventi

Sono vietate le feste nei luoghi al chiuso e all’aperto, comprese quelle per matrimoni e altre cerimonie civili e religiose. Sono sospesi i convegni, i congressi e gli altri eventi, ad eccezione di quelli che si svolgono con modalità a distanza.

10. Attività scolastiche a distanza e in presenza

Nelle scuole secondarie di secondo grado le attività scolastiche si svolgono con la modalità della didattica digitale integrata per tutti gli studenti. A partire dal 7 gennaio 2021, il 75% degli studenti delle medesime scuole deve tornare a svolgere l’attività didattica in presenza. Per le scuole d’infanzia, primarie e secondarie di primo grado le attività didattiche si svolgono in presenza.

Vedi anche

Scuola italiana: concorso straordinario per stabilizzare i precari

Obiettivo: garantire in tempi brevi la stabilizzazione degli insegnanti in possesso dei requisiti, garantendo la …